mercoledì 11 giugno 2008

sgonfiotti o zeppoline di patate


Assaggiati nell'agriturismo di amici, mi hanno ricordato una preparazione di mia madre, di cui andavo pazzo. Della mia mamma, cuoca eccezionale, purtroppo non mi sono rimaste ricette; a memoria, dovevano essere più o meno così:

Ingredienti:
500gr farina di media forza W250
100gr acqua
220gr patate lessate, schiacciate e fredde
3 uova
12gr sale
6gr lievito fresco
60gr burro
1 cucchiaio di olio evo
zeste grattugiate di 1/4 di limone
1 cucchiaino malto
una spolveratina di pepe bianco
Per riempire:
prosciutto crudo, salame, parmigiano, pecorino, scmorza affumicata ecc. tagliati a piccoli cubetti

Sciogliamo il lievito ed il malto nell'acqua intiepidita, uniamo 150gr di farina, copriamo. Dopo un paio d'ore, ad impasto triplicato, uniamo gradatamente il resto degli ingredienti (burro ed olio alla fine, il sale con i secondo uovo) e facciamo andare con il gancio 5' a vel 1 e 8' (o fino a che non incorda) a vel. 1,5.



Copriamo e lasciamo raddoppiare.
A questo punto possiamo riempire in vari modi: a fagottino, a palla ecc. io preferisco stendere l'impasto con il matterello, cospargere con i cubetti di ripeno, avvolgere stretto e coprire.






Si lascia raddoppiare, si mozza con una spatola in trancetti larghi pooco più di un dito


e si friggono in olio profondo a 170°.



Non sono belli da vedere, ma, per me, sono pericolosi, uno tira l'altro e sono ancora buoni il giorno dopo, appena intiepiditi (se ben fatti, assorbono pochissimo olio).

50 commenti:

  1. ottimi anche per un buffet!!
    spero per il fine settimana :-)))
    ciao

    RispondiElimina
  2. ross, avevo sbagliato le dosi, se hai già copiato la ricetta, riguardala;-)

    RispondiElimina
  3. Adriano, secondo te con la mia farina miserina posso provarci ugualmente? Sembrano una favola!
    Ieri ho fatto i fiori di zucchina in pastella (ho un piccolo orto) e ci sembrava di essere in paradiso!
    Niki

    RispondiElimina
  4. Non sopporto i fritti, eppure mi attirano in modo irresistibile... ma come mai?? :D :D

    p.s. Adriano, queste meraviglie meritano foto un pochino più grandi, io so' appena lievemente miope, per favore ... :((

    RispondiElimina
  5. OH mamma, cos'è questa goduria! Ecco un altra cosa da archiviare e rifare.

    Passione&Cucina

    RispondiElimina
  6. questi li devo provare
    grazie per la ricetta
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Ma sono buonissimissimissimi!
    Che te ne avanza uno?
    Gnam! Gnam!

    RispondiElimina
  8. Adriano ma se li volessi riempire con un ripieno tipo pizza, diciamo pomodoro, mozzarella, alici... si può fare? O il pomodoro non va bene? Grazie :)

    RispondiElimina
  9. una meraviglia !!! li ho fatti oggi. avevo qualche dubbio perchè l'impasto era talmente morbido e col mattarello come potevo mai operare ??? ho fatto delle palline come per il danubio e con le mani infarinate ho proceduto. sono da svenimento !

    RispondiElimina
  10. eccerto che sono da fare, sembrano anzi sono sicura che sono buonissime!!
    Adriano, ormai e' troppo scontato dirti che sei bravissimo.

    RispondiElimina
  11. sono diverse dalle zeppulelle di pasta cresciuta? :-)

    teresagennarino

    RispondiElimina
  12. ok ottime!!!
    solo due uova nell'impasto(160gr pesate con il guscio)e
    farina caputo rossa,il resto tutto uguale come da tua ricetta!
    ancora grazie Adriano!!!
    ciaooo ;-)))

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che bontà stratosferica devono essere!!! Mi sembra quasi di avvertirne la fragranza al palato!! Per questo genere di sfiziosità potrei perdere la testa... una-tira-l'altra... e non esagero mica!!!! eheheheh... buon weekend, Adriano!! ^_^

    RispondiElimina
  14. niki, puoi farli, ma tieni l'idratazione più scarsa e cura che le patate siano asciutte. L'impasto non ha bisogno di molta maglia, per cui puoi impastare anche a mano.

    paoletta, e come si mettono più grandi?
    Il pomodoro direi di no, al massimo del pomodoro secco, chiudendoli però a pallina.

    maria giovanna, carmen, camalyca-la mucca pazza, rosalbaF, daniela, fatemi sapere.

    rosanna, fatti a pallina è meno rapido, ma vengono anche meglio;-)

    terè, sono sensibilmente diverse, le paste cresciute sono solo acqua e farina.

    ross, viste. Come al solito, perfetto.

    Ele, ben poca cosa rispetto a ciò che ho visto fare da te ;-)

    RispondiElimina
  15. ma che belle!!!
    sgonfiotti di patate... prossima grigliata buffet li faccio.
    grazie

    RispondiElimina
  16. Che bonta' !!! Ciao lisa
    http://ricettedafairyskull.myblog.it/

    RispondiElimina
  17. Queste mi ricordano le pettole pugliesi che faceva sempre mia nonna...ma non erano ripiene... che bontà...!
    ciao "narratore di impasti" ! ;-)
    buona domenica
    Grazia

    RispondiElimina
  18. Che buone queste zeppolie...da rifare assolutamente!!!
    Adriano, se ti avanza un minutino vieni a fare un giretto da me!!Buona domenica

    RispondiElimina
  19. Adriano, quando fai clik su "aggiungi immagine" e ti si apre la finestrella pop-up, ha la possibilità di scegliere la dimensione dell'immagine... quindi non fai altro che mettere la spunta su "grande" :D !!

    Se hai bisogno di altro, sono qui :)

    RispondiElimina
  20. E ci credo che uno tira l'altro! Mi sono appuntata la ricetta poichè so che a mio marito garberanno parecchio. Buona serata Laura

    RispondiElimina
  21. Grazie Adriano, il primo giorno che sono libera ci provo!

    RispondiElimina
  22. Adriano credi che sarà fattibile lasciarli lievitare un po' una volta tagliati, fare una cottura in bianco in forno per poi congelarli e friggerli da congelati? mi sembra una buona idea per stuzzichini da aperitivo.
    mah

    RispondiElimina
  23. scusa ma gli occhi inquietanti che si vedono in home sono i tuoi? beh ti sei guardato bene dal far vedere invece i salvagenti che sicuramente ti ritrovi con tutto quello che te magni! ahahahah. pure le fritturine una tira l'altra,povero stomaco!
    A parte gli scherzi(ma mica tanto..) spero che stai bene volevo chiedertelo via mail ma nel marasma dei tanti messaggi ricevuti dovrei andare a chi l'ha visto per ritrovare il tuo indirizzo :)

    Ciao e buona settimana
    ps: anche io ho messo 2 chili a milano sigh sigh mi piacevano troppo le mantovanine e le michette e le figlie della signora dove stavo volevano la pizza ben condita quasi tutti i giorni,povera me quanti grassi!e ora non riesco più a mangiarla scondita:(( tra un po' anche io nelle foto dovrò mettere solo gli occhi!

    RispondiElimina
  24. erika, morettina, lisa, grazie!

    grazia, ci hai preso gusto a prendermi per il c...? :)))

    dolcienonsolo, te la cavi mica male!

    paoletta, grazie!

    laura, fammi sapere.

    niki, queste nella bruschetteria ci starebbero mica male!

    berso, mi pare una buona idea, secondo me si può provare.

    bolly, sai...i salvagenti tornano utili in questo periodo...pensa che c'è chi, in mancanza, si arrangia con i cornicioni delle proprie pizze...;-)

    RispondiElimina
  25. Adriano!! eheheh, io son seria!!
    :-))

    ciao
    Grazia

    RispondiElimina
  26. Potrei proporli domenica come antipasto a una grigliata, come posso prendermi avanti con i tempi? Tipo preparando l'impasto la sera prima e facendo lievitare in frigo?
    Sporcano molto l'olio durante la frittura?

    Sembrano veramente invitanti!

    /L'idea di Berso è proprio allettante.

    RispondiElimina
  27. Grazia, nel senso che mi prendi per il c...seriamente? :)))

    maik, puoi preparare l'impasto la sera prima, ma dovrai formarlo un paio oprima di cuocere. Altrimenti il sistema di berso, ma va fatta prima una prova e di sicuro pezzature piccole. Quello che sporca un pò sono i formaggi, ma se chiudi a pallina o fagottino o simili, chiaramente non succede e l'olio rimane pulito.

    RispondiElimina
  28. buongiorno, ieri ho fatto i tuoi sgonfiotti, con una variante, senza patate, sono venuti comunque buoni.

    Anna

    RispondiElimina
  29. Grazie, allora aspetto una tua visita!!!

    RispondiElimina
  30. haron2, con le patate sono meglio;-)

    dolcienonsolo, sono già passato un pò di volte;-)

    RispondiElimina
  31. desideravo sapere se le uova da usare erano 2 o 3 in quanto ho riletto la ricetta poi ho visto il commento di ross che ribadiva 2 uova.In ogni caso li ho preparati con 2 uova e sono venuti buoni.Chissa se per la farcitura si possa fare a mo' dei ravioli ed aggiungere alla stessa un pochino di besciamella per rendere l'interno più umido.Complimenti per le splendide e buonissime ricette.

    RispondiElimina
  32. bond007, tre medie, ma dipende molto dall'assorbimento della farina. Puoi chiuderli come preferisci, ma il ripeno unido può darti prloblemi in cottura. Io metterei al massimo della ricotta asciutta.

    RispondiElimina
  33. Non so come commentare, non so che parole usare per dirti che sono favolose !!! ;))

    RispondiElimina
  34. riprovero' sicuramente, questa volta seguendo alla lettera la ricetta.

    Grazie

    RispondiElimina
  35. emilia, le hai fatte?

    haron2, vedrai la differenza;-)

    RispondiElimina
  36. Ho provato anche queste. Le ho preparate la sera prima della partenza per il week-end e le abbiamo mangiate durante il viaggio.
    Sono davvero ottime e sfiziose. Sono rimaste soffici e fragranti anche dopo aver passato la notte.
    Decisamente da rifare.
    Grazie grazie!

    RispondiElimina
  37. sunnypam, mi fa piacere ti siano piaciute.

    RispondiElimina
  38. scusa Adriano ma io mi trovo in difficoltà quando leggo:farina w. cosa significa? scusa la domanda
    ma io purtroppo sulle confezioni non trovo mai questa sigla, e ciò mi blocca dal realizzare le tue fantastiche ricette:grazie

    RispondiElimina
  39. simo, l'indice W esprime la forza della farina, e non è indicato sulle confezioni. Nelle nuove ricette indico l'alternativa per le farine per uso casalingo.

    RispondiElimina
  40. Il peso delle patate è inteso da crude oppure bisogna pesarle dopo averle cotte?

    RispondiElimina
  41. Maria Giovanna, cotte e passate.

    RispondiElimina
  42. Ciao Adriano,
    visto che spesso non ho tempo di fermarmi al molino, quale trovo in commercio?
    Quando dici di coprire i filoni, cosa intendi? pellicola a contatto, panno umido......
    grazie
    un saluto da anna di senigallia

    RispondiElimina
  43. Ciao Adriano,
    dopo la tua pizza al piatto, voglio provare gli sgonfiotti.
    Visto che ho sempre molto poco tempo da dedicare alla cucina, vorrei prepararne in abbondanza per poi congelarli; quali sono i passaggi da seguire in questo caso?
    Pensi che posso ottenere lo stesso risultato?
    Grazie
    Ciao
    Anna di Senigallia

    RispondiElimina
  44. anna, puoi utilizzare una farina per pane o pizza con almeno l'11° di proteine.
    Per congelarli, puoi friggerli fino al primo imbiondimento,lasciarli raffreddare e riporli in freezer.
    Li ripasserai in frittura fino a colorazione.

    RispondiElimina
  45. Ciao,
    li ho fatti e di gusto sono venuti molto buoni. Unico problema: l'impasto non era asciutto ma simile piuttosto a quello delle frittelle. Mi ponevo il problema se la quantità di uova non fosse troppa. Perché rivedendo la ricetta nn capisco dove posso aver sbagliato. PS: Farina tipo "0", ok?

    RispondiElimina
  46. guarino, l'impasto deve risultare morbido ma non eccessivamente molle. Va bene una 0 ma con una percentuale di proteine non inferiore all'11%.

    RispondiElimina