giovedì 15 maggio 2008

torta mimosa


E' la torta che ha fatto mio figlio (quindicenne) per la festa della mamma. Non è perfetta, ma per un maschietto alle prime armi non è male ;-)

E' un dolce semplice, fatto con pan di spagna, crema chantiilly ed ananas. Non è il caso descrivere come si fa, ma vi metto le mie ricette di pan di spagna e crema pasticciera.

Pan di spagna:
5 uova medie
160gr di zucchero semolato
130gr di farina 00
35gr di fecola di patate
un pizzico di sale
raschiatura di mezza bacca di vaniglia
Il procedimento lo conoscete tutti.

Crema pasticciera:
500gr di latte intero (meglio 250gr di latte e 250 di panna fresca se non dovete fare la chantilly)
120gr di zucchero
4 tuorli
25gr di farina (in questo caso 30)
20gr di amido di mais (25)
buccia di un limone non trattato
un pizzico di sale

Si porta ad ebollizione il latte con la buccia di limone e 40gr di zucchero (serve ad evitare che il latte si attacchi), prelevata con il pelapatate. Si lascia raffreddare, poi si riporta ad ebollizione. Nel frattempo si sbianchiscono le uova con lo zucchero e il sale, senza montarle. Si incorporano le polveri aiutandosi con un goccio di latte, si unisce il latte bollente, integrando la parte evaporata.
Si riporta ad ebollizione a fiamma media mescolando con una frusta. Si addenserà diventando opaca, si continua la cottura, mescolando, fino a che non diventa lucida e liscia (3-4').
E' importante raffreddarla rapidamente per evitare che il tuorlo continui a cuocere, possibilmente stendendola e spatolandola su di un vassoio messo in freezer, o in alternativa mettendola in un bagnomaria freddo, mescolando spesso.


33 commenti:

  1. Ma tuo figlio è bravissimo!!!!!!!
    Ovviamente con una scuola come la tua.......
    complimenti!
    Buonissima giornata

    RispondiElimina
  2. Molto promettente il figliolo, fagli i complimenti da parte mia:-)

    RispondiElimina
  3. Apperò, che abbia preso da papà? ;))
    E la mamma che ha detto?
    Claudia (Genn)

    RispondiElimina
  4. maschio 15 enne? ma è stratosferica per la sua età :D che bravo!!!!

    RispondiElimina
  5. Intanto complimenti al ragazzuolo!
    Che abbia voglia di fare alla sua età invece di far altro è già da complimentarsi.
    Che poi lo faccia così bene, è da complimentarsi doppiamente.
    Grazie per averci fatto partecipi.

    RispondiElimina
  6. Anche tu alla sua età eri gia cosi bravo...mi fate paura!
    mi ritiro in un angolino :-))))
    bravo picciotto!!! ;-))

    RispondiElimina
  7. Diciamo che ha ereditato i tuoi geni artistici!!

    ciao,
    Grazia

    RispondiElimina
  8. Complimenti a tuo figlio, e' davvero bella e sicuramente buona...sapore di core de mamma ;)

    RispondiElimina
  9. Adriano ,il cucciolo promette bene a questa eta' riesce gia'bene io alla sua non sapevo fa' nemmeno la pasta scaldata,auguri al fiflioccio,complimenti alla mamma e al papa'.Annamaria

    RispondiElimina
  10. correggo figlioccio,e che figlioccio,bello di mamma e papa' affettuosamante: miao

    RispondiElimina
  11. Adriano, complimenti alla creatura! Tale padre tale figlio. Mi sa che ti ritroverai ad essere il fondatore di una dinastia di dispensatori di delizie!

    Un abbraccio forte. Niki dal Nepal

    RispondiElimina
  12. e brava la creatura!!! ma tua moglie fa parte dello stuolo delle allieve o è docente anche lei? (vista la frequentazione!!) complimenti

    RispondiElimina
  13. ma che bravo.....meno male che è alle prime armi:-)io nemmeno adesso riesco a fare una mimosa cosi graziosa!!bacioni imma51

    RispondiElimina
  14. il dna nn mente...se qsto è il suo primo esperimento culinario figuriamoci da grande....bravo!

    RispondiElimina
  15. Era da tempo che volevo provare il tuo pan di spagna(ottimo)..l'ispirazione però me l'ha data tuo figlio,diamo a lui il merito dunque!!!;-)))
    Domani una mimosa verrà servita a pranzo ;-))
    notte!!!

    RispondiElimina
  16. Buon sangue non mente ! Bravissimo il tuo figliolo ! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  17. ciao a tutti sono Carlo il figliolo-creatura-cucciolo-ragazzuolo ecc ecc.
    ringrazio tutti per i complimenti....se papà non rompeva la facevo pure meglio...;-)

    RispondiElimina
  18. Sei la nostra mascotte Carlo degno figlio del maestro hai ereditato una bella eredita',i genitori lo sai come sono...ma alla fine desiderano il meglio per voi.Comunque tu sei giovane e tanti anni ancora da imparare anche se alla tua eta' hai dimostrato grande talento e che te la sai vedere. C'e' ben da sperare e poi sei anche simpatico tanti auguri Annamaria alias miao

    RispondiElimina
  19. 15 anni? promette bene! e da considerare che un adolescente oggi non sta a pensare certo a pentole e fornelli! complimenti... devi essere un padre fiero di lui! ma sara' il DNA?
    lety

    RispondiElimina
  20. buon inizio settimana e progettazione culinarie
    baciiiiiii

    RispondiElimina
  21. mamma che bella! bravissimo
    ciao

    RispondiElimina
  22. Grazie ancora a tutti a nome suo!

    RispondiElimina
  23. che favola questa torta mimosa!!
    anche perche'non e'affatto semplice da preparare..complimenti!
    mi piace davvero molto il tuo blog ;)

    RispondiElimina
  24. mirtilla, grazie per il complimento, che va tutto a Carlo.

    RispondiElimina
  25. Adriano, fai i miei complimenti a tuo filgio Carlo (si chiama come mio marito :-) ), questa mimosa ha un aspetto veramnete bello. Un quindicenne che fa cose già di questo livello è una bella promessa. Bravo!

    Francesca

    RispondiElimina
  26. francesca, fatto, è contentissimo che ancora gli arrivino complimenti.

    RispondiElimina
  27. ciao Adriano, ti seguo da diversi anni e volevo chiederti alcune informazioni ma non so (per mia ignoranza computeriana)come fare a contattarti. ho un tuo vecchio indirizzo mail, vale ancora ? grazie Enrichetta

    RispondiElimina
  28. Enrichetta, la mail non è cambiata
    ovarriato(et)libero(punto)it
    la metto in questo modo per evitare spam;-)

    RispondiElimina
  29. Gentile Adriano vorrei preparare questa torta. Come faccio ad ottenere la forma a cupoletta che vedo in foto?ti ringrazio. Maria

    RispondiElimina
  30. maria, la crema pasticcierqa è abbastanza soda, è con quella che si dà la forma a cupola.

    RispondiElimina
  31. Beh Giotto che supera il MAESTRO!

    RispondiElimina
  32. ma che spettacoloooo...
    io sto cercando di creare un mio blog di cucina ma ho bisogno di aiuti ...suggerimenti...ricette da chi ne sa più di me!

    voglio ringraziarti per voler condividere le tue ricette e i tuoi segreti!
    :-D

    RispondiElimina
  33. er, grazie a te per la visita ;)

    RispondiElimina